Il Cammino dei Briganti

Martedì, 07 Febbraio 2017 09:04

Il Cammino dei Briganti è un trekking ad anello che si percorre in una settimana. Si sviluppa lungo quello che era il confine tra Stato Pontificio e il Regno Borbonico, un tempo dominio assoluto di bande di Briganti. Un itinerario a cavallo tra Abruzzo e Lazio che attraversa i comuni di Sante Marie, Pescorocchiano, Borgorose, Magliano dei Marsi, Scurcola Marsicana, Tagliacozzo.

Si sviluppa per poco meno di 100 km alle medie quote (tra gli 800 m. e i 1300 m.), svelando una Storia minore degna di essere conosciuta, una Natura incontaminata, paesi "a misura d'uomo" dove il senso dell'ospitalità è un grande valore, una cucina autentica.


DOVE

Abruzzo-Lazio (Marsica Occidentale - Cicolano)
Partenza e Arrivo: Sante Marie (AQ) 


TAPPE

7 (media: circa 14 km a tappa)  


 ALTRE INFORMAZIONI

www.camminodeibriganti.it

Partenza (e arrivo) da Sante Marie (prov. AQ), dove negli uffici comunali della Riserva Grotte di Luppa si può richiedere il "Salvacondotto del Brigante", che alla fine del trekking consente di ottenere l'attestato del cammino. Da Sante Marie, dove è possibile visitare il Museo del Brigantaggio, con una breve tappa si raggiunge il borgo di Santo Stefano, in bella posizione panoramica alle falde di Monte Faito. Poi da Santo Stefano si procede verso il minuscolo borgo di Valdevarri e si lascia la Marsica Occidentale per scavalcare la montagna, entrare nel Cicolano e scendere nel paese medievale di Nesce. Da Nesce attraversando Villerose e Spedino si entra nella Riserva delle Montagne della Duchessa e si raggiunge il villaggio di Cartore, che all'indomani dell'unità d'Italia era il rifugio dell'omonima banda di Briganti.

Il giorno seguente si percorre una bella tappa di montagna andata/ritorno, scegliendo tra due possibilità (una è per Escursionisti Esperti), che raggiunge il Lago della Duchessa incastonato nel tipico paesaggio Appenninico, dove le pecore, accompagnate dai Pastori, pascolano serene sorvegliate dai cani pastori abruzzesi.

A seguire, sempre da Cartore, si rientra nella Marsica Occidentale attraverso la Riserva Naturale Orientata di Monte Velino, si discende verso la chiesa di Santa Maria in Valle Porclaneta (bellissimo esempio di arte romanica del X sec.) e si arriva al caratteristico borgo fortificato di Rosciolo. Da Rosciolo si attraversa il grande paese di Magliano dei Marsi e da qui, scegliendo se passare per Sorbo o per Scurcola Marsicana, si raggiunge il Casale Le Crete, ristrutturato come un tempo nella cornice dei monti del Velino-Sirente, del Parco d'Abruzzo e dei Simbruini.

Poi dal Casale Le Crete si sale su percorso panoramico a San Donato di Tagliacozzo, con il castello che domina la vallata sottostante, si scende a Scanzano e attraversando il piccolissimo borgo di Tubione si ritorna a Sante Marie dove si può ritirare l'attestato del cammino. 

Le Tappe

LA PRIMA TAPPA: DA SANTE MARIE A SANTO STEFANO
Lunghezza: 5,6 km
Salita: 381 m
Discesa: 156 m

LA SECONDA TAPPA: DA SANTO STEFANO A NESCE
Lunghezza: 13,9 km 
Salita: 394 m
Discesa: 625 m

LA TERZA TAPPA: DA NESCE A CARTORE
Lunghezza: 16,5 km 
Salita: 440 m
Discesa: 333 m

LA QUARTA TAPPA:
DA CARTORE A LAGO DELLA DUCHESSA (passando per Valle delle Cese)
Lunghezza: 12,3 km 
Salita: 858 m
Discesa: 858 m

oppure DA CARTORE A LAGO DELLA DUCHESSA (passando per Val di Teve)
Lunghezza: 15 km 
Salita: 978 m
Discesa: 978 m

LA QUINTA TAPPA: DA CARTORE A ROSCIOLO
Lunghezza: 8,2 km 
Salita: 276 m
Discesa: 330 m


LA SESTA TAPPA:

DA ROSCIOLO A CASALE LE CRETE (passando per Sorbo)
Lunghezza: 13,6 km 
Salita: 264 m
Discesa: 351 m

oppure DA ROSCIOLO A CASALE LE CRETE (passando per Scurcola Marsicana)
Lunghezza: 15 km 
Salita: 91 m
Discesa: 178 m


LA SETTIMA TAPPA: DA CASALE LE CRETE A SANTE MARIE
Lunghezza: 21 km 
Salita: 560 m
Discesa: 450 m

 

Difficoltà: il percorso non presenta difficoltà tecniche.

Il Cammino dei Briganti

www.camminodeibriganti.it

Altri percorsi in Appennino

Devi effettuare il login per inviare commenti